News

New review on Stereoinvaders



Terrorway review - Absolute [ep] @ Stereoinvaders a cura di MetalGeorge.

Debutto col botto per i sardi Terrorway, e che botto! Questo mini-CD di cinque pezzi è registrato e suonato benissimo da una band che è più incazzata di un pensionato quando vede quanto ha elargito il nostro Stato di m...., l’assalto è quello tipico dei Lamb Of God, dove si innestano parti progressive molto personali e assoli dissonanti alla Meshuggah, per un prodotto finale moderno, aggressivo, ma, come dicevo, molto personale. Su tutti si stagliano ”Her Last Breath”, dove riffoni debitori a ”Ciccio” Cazares fanno da contraltare ad un pregevolissimo lavoro di batteria, cosa che per altro si ripete per tutti i ventuno minuti di durata del CD, poi ”Survivalist Instinct”, nella quale un inizio ”caotico” si perde in una grande apertura quasi a-la Deftones, per poi ripiombare in un marasma controllato dove tutti gli strumenti fanno la loro parte; e la finale ”Threshold Of Pain”, il brano più violento, ai confini col death metal! In conclusione, i Terrorway sono prontissimi per un debutto in grande stile, come al solito è triste vedere che le etichette italiane si fanno notare per la loro assenza, speriamo che qualcuno all’estero li prenda in considerazione perché, adeguatamente supportati, questi ragazzi hanno i numeri per spaccare il culo ai passeri, gli italioti continuino a considerare fucine di capolavori artistici, obbrobri sonori come Sanremo, Amici e X-Factor, e poi ci stupiamo di quanta gioventù musicalmente incompetente circoli a piede libero, mah…

Voto: 9/10

http://www.stereoinvaders.com/index.php?option=com_content&view=article&catid=3:underground&id=5627:terrorway-absolute&Itemid=16

Comment


Return
Jun 12, 2011 Visits: 693